Cantautore, Italian Romantic Singer-Songwriter

Auteur Interprète.

La musica è la mia vita. La poesia è la mia gioia. La pratica è la mia strada.

show more
-
4.8k tipped
24.7kMC
earned
Posts
Lorenzo Pistolesi is now following Musicoin Greece
 
Lorenzo Pistolesi is now following Haris Vu Can
Lorenzo Pistolesi is now following True Ingredients
Lorenzo Pistolesi on Ivan  8 days ago
(1) 
Lorenzo Pistolesi tipped 1 coin to Ivan!
Lorenzo Pistolesi on Ivan  8 days ago
 
Lorenzo Pistolesi is now following Ivan
Lorenzo Pistolesi replied on Mille parole  8 days ago
 
thank you
Lorenzo Pistolesi reposted  8 days ago
 
Elisa Eli tipped 2 coins on "Mille parole"
Lorenzo Pistolesi reposted  8 days ago
 
Lorenzo Pistolesi replied on Orso Bipolare  8 days ago
 
thank you walter
Lorenzo Pistolesi reposted  8 days ago
 
Walter Fini tipped 1 coin on "Orso Bipolare"
Lorenzo Pistolesi replied on Salvati  9 days ago
 
grazie
Lorenzo Pistolesi reposted  9 days ago
 
jack danilovic tipped 1 coin on "Salvati"
Lorenzo Pistolesi tipped 1 coin on "GONNA' BE ALRIGHT"
 
Lorenzo Pistolesi tipped 1 coin to Leonard Barger!
 
Lorenzo Pistolesi is now following Leonard Barger
Lorenzo Pistolesi on Sei  14 days ago
 
Gtazie Ivan
Lorenzo Pistolesi on Sei  17 days ago
 
Grazie Frank
Lorenzo Pistolesi replied on Sei  17 days ago
 
grazie
Lorenzo Pistolesi reposted  17 days ago
 
Great ! :)
Lorenzo Pistolesi on Isaac Shepard  17 days ago
 
Lorenzo Pistolesi is now following Isaac Shepard
Lorenzo Pistolesi on Menguante  17 days ago
 
Lorenzo Pistolesi tipped 1 coin on "Menguante"
Lorenzo Pistolesi on Menguante  17 days ago
(1) 
Bellissima
Lorenzo Pistolesi on 1AM  17 days ago
 
Lorenzo Pistolesi tipped 1 coin on "1AM"
Lorenzo Pistolesi tipped 1 coin on "I Presidenti (The Presidents) - Elephant State/IL Grido"
Elettronicamente interessante . Bravi
I love your groove
(1) 
Lorenzo Pistolesi tipped 1 coin on "Fire In the Hole"
Lorenzo Pistolesi replied on Sei  17 days ago
 
thank you troy lindsey
Lorenzo Pistolesi replied on Sei  17 days ago
 
grazie winkandwoo
Lorenzo Pistolesi replied on Sei  17 days ago
 
grazie elisa
Releases
PLAY ALL
by Lorenzo Pistolesi
Released 5 days ago
Folk & Singer-Songwriter, Ambient, Electronic, Dance & EDM
Lorenzo : musica, testo, voce Regata Collective : mixaggio, pseudo mastering La fantasia ci porta via la nostalgia di credere che il mondo sia un riflesso interno che gira intorno alla follia.
by Lorenzo Pistolesi
Released 8 days ago
Folk & Singer-Songwriter, Dance & EDM, Electronic
Lorenzo : testo, musica Regata Collective : mixaggio e pseudo mastering Reaper.fm Nevica ancora fuori e tutto il tempo è più blu e il tuo sorriso mi ricorda quando il mondo era qua giù. E una luce lontana che mi trovo qui, in questi immensi colori. E la tua immagine mi riporta nell'amina un sospiro, bello e grande come mia nonna da bambino, che mi faceva da mangiare e mi nutriva di umana sensibilità e mi donava tutto quello che nell'aria c'è già, ossigeno, anima, foglie, territori immensi che, orizzonti nel deserto vedo qui davanti a me. Orma dopo orma camminiamo insieme in questo sogno fatto di realtà, questa piccola capanna che ci porterà a scoprire chi siamo noi. E il letto che condividiamo è un attimo nella notte fatto di speranze e di follia. Sento il tuo bisogno farsi più grande del cielo che ci circonda e le stelle immense arrivano qui davanti a noi, senza vederle possiamo sentire il movimento che assumono nell'immensità della distanza fra di noi. Il
by Lorenzo Pistolesi
Released 8 days ago
Folk & Singer-Songwriter, Dance & EDM, Electronic
Lorenzo : Parola, voce, musica Regata Collective : Mixaggio con Reaper.fm Solo un'idea, solo un'immagine è tutto cio che ci separa dalla vita, solo una stretta di mano che ci riporti sul nostro cammino, fatto di sogni e di presente, fatto d'incontri con la gente. Fatto di abitudini e bollette da pagare, granate, aspirapolveri e la cena da preparare, una famiglia qualche figlio e poi, un'uscita ogni tanto dove ritroviamo il nostro intento, contenti, ci lasciamo andare ai nostri sentimenti. Semplici parole basterebbero a lasciare un po' di nostalgia nel cuore, fino a quando arrivo a te, ondeggiano le mie premure, di saperti sempre qua, vedo il blu dipingersi dentro di me e le nuvole nel cielo volano insieme al vento. Nascondiamo ogni giorno il paradiso quando basterebbe regalarsi un sorriso sincero, sincero come quello disegnato sul tuo discorso serio, che non è coerente con il tuo desiderio, che non è coerente con il tuo desiderio, desiderio. (X2)
by Lorenzo Pistolesi
Released 17 days ago
Folk & Singer-Songwriter, Electronic, Rock, Alternative Rock, Dance & EDM
Sei Cercami lontano nei desideri che hai di te, con il sogno di un gabbiano io sono li con te Cercami soltanto in quei bisogni che tu hai, di disegnare con il canto il nostro mondo sai Il nostro mondo sei, il nostro mondo sei, il nostro mondo sei. Cercami nel mondo quella tua vera identità, questo è il bene piu' profondo per l'umanità Cerca fino in fondo tutto il coraggio che tu sei di essere in ogni secondo quello che sei, quello che sai, quello che vuoi, quello che dai. L'universo è un immenso riflesso nascosto nel fondo dell'anima. Il coraggio di un viaggio da sempre dentro di noi Musica e testo : Lorenzo Pistolesi Missaggio e pseudo mastering : Regata Collective CC2014 Lorenzo Pistolesi
by Lorenzo Pistolesi
Released 1 month ago
Folk & Singer-Songwriter
Un canzone per la comunità di SteemPost Italia testo di : @marcuz musica e testo : @lorenzopistolesi mixxaggio, pseudo mastering : Regata Collective A te la scelta C'era una volta una nazione, gli amanti del pallone attendevano con poca ansia e rassegnazione l'inizio dei mondiali, mentre il governo varava le prime direttive anti sbarco una piccola comunità postava tutti i giorni aprendo in questo mondo un nuovo varco **Del Sacro @Bhuz nessuna presenza La comunità sentiva molto la sua mancanza L'apocalisse era ormai cosa certa SteemPostItalia aveva chiuso la porta** In mancanza di risposte certe fu l'anarchia Vennero pubblicati post con tag #Ita ma in aramaico antico Cominciarono a formarsi i primi gruppi di preghiera in onore del Sacro @Bhuz una figura mitologica metà uomo e meta Steem ... **Del Sacro @Bhuz nessuna presenza La comunità sentiva molto la sua mancanza L'apocalisse era ormai cosa certa SteemPostItalia aveva chiuso la porta** Due giorni dopo l'Apocalisse i tg dettero la notizia Martina cavalcando l'onda del malcontento si schierò con quelli sotto 500 SP Berlusconi vendette ville e televisioni e comprò 1.000.000 di Steem Di Maio con uno vale uno venne mangiato dalle Orche Assassin E anche Salvin venne espulso quando tentò di comprarsi uno Steem **Del Sacro @Bhuz nessuna presenza La comunità sentiva molto la sua mancanza L'apocalisse era ormai cosa certa SteemPostItalia aveva chiuso la porta** Tre giorni dopo l'Apocalisse il caos si diffonde nella vita reale. I supermercati vengono presi di mira e i post di @dora.dora e @alinakot perdon valore. Si crea un nuovo governo d'emergenza. @gianluccio, capo indiscusso del #bar si autoproclama Supremo Imperatore di SPI appoggiato da @acquarius30, @g-e-m-i-n-i, @pawpawpaw e @bariski mentre @marcodobrovich viene nominato Gran Saggio **Del Sacro @Bhuz nessuna presenza La comunità sentiva molto la sua mancanza L'apocalisse era ormai cosa certa SteemPostItalia aveva chiuso la porta** Quattro giorni dopo l'Apocalisse @serialfiller da i primi segni di cedimento. I suoi dialoghi con il BOT sono l'emblema del suo malcontento. Anche @mad-runner con @cheetah alle calcagne inizia a pubblicare i post del 2016. Addirittura c'è chi dice di averlo visto commentare i suoi stessi commenti **Del Sacro @Bhuz nessuna presenza La comunità sentiva molto la sua mancanza L'apocalisse era ormai cosa certa SteemPostItalia aveva chiuso la porta** Cinque giorni dopo l'Apocalisse Il valore dello Steem comincia a scendere. Si aveva maggiore potere d'acquisto quando il cornetto Algida costava 500 lire... Qualcuno offre prestazioni sessuali in cambio di pochi Steem Dollar Fugaci attimi di piacere virtuale meticolosamente raccontati da @thelastlips **Del Sacro @Bhuz nessuna presenza La comunità sentiva molto la sua mancanza L'apocalisse era ormai cosa certa SteemPostItalia aveva chiuso la porta** Sei giorni dopo l'Apocalisse @CharlesX con i suoi video esilaranti cerca di tenere alto l'umore insieme a @gianluccio con le sue barzellette. Quando in chat compare la dicitura: <<@thenightflier sta scrivendo...>> tutti pregano E rimangono delusi la communità è nello sconforto più totale **Del Sacro @Bhuz nessuna presenza La comunità sentiva molto la sua mancanza L'apocalisse era ormai cosa certa SteemPostItalia aveva chiuso la porta** Sette giorni dopo l'apocalisse tutti sanno bene che il bello ha da venire. @sciack, @ciuoto, @nicola71, @isakost, @phage93 @ixion89, @vittoriozuccala, @ilnegro, @kurtein24k, @elohim4, @carolineshell @snakecharmer03, @lorenzopistolesi, @superfazio, @pagliozzo, @road2horizon, @martaorabasta, @noemilunastorta, @Franky4dita, @nawamy, @dexpartacus, e tutti gli altri continueranno a scrivere La comunità è la forza di ogni cambiamento sta a te decidere se starne fuori o starne dentro. **Siamo la banca del futuro, coniamo moneta anche con un post un po' insicuro Del Sacro @Bhuz nessuna presenza la porta è sempre aperta a te la scelta.**
by Lorenzo Pistolesi
Released 1 month ago
Folk & Singer-Songwriter, Bossa
Musica in collaborazione con Steem Post Italia su Steemit Son distratta, confusa e anche triste. Sembra un peccato detto da una ragazza di trent' anni La tristezza è una sensazione che purtroppo mi accompagna da anni, a momenti è più forte, a volte sparisce, Parlare di tristezza sembra quasi un tabù, eppure c'è, esiste, ci sei dentro anche tu Alcuni ne vengono appena accarezzati, altri ne rimangono inghiottiti. A momenti è più forte, a volte sparisce, Certo al momento un lavoro non ce l'ho e ho rotto una storia da poco non lo so E poi c'è il malessere quello sottile che non capisci da cosa deriva perchè in fondo non mi manca nulla. Però una cosa mi manca un obiettivo Che mi faccia sentire il cuore più vivo Da quando ho incontrato Steemit Io scrivo ogni giorno a Postit Sperando di esser curata Da questa paura di non esser Amata. E invece siam tutti qui, A scrivere un post su Steemit A cercare un obiettivo In questa giornata che Non è ancora finita Perchè Steemit è un banca molto potente Scrivi sempre per incoraggiar la gente Per liberare il cuore di un cantante Basta scriver sinceramente. E le parole poi diventan poesia. E la poesia è ciò che ci fa vivere E la poesia è ciò che ci fa sognare E la poesia è ciò che ci fa cantare La poesia è ciò che ci fa amare E la poesia cosa vuoi che sia
by Lorenzo Pistolesi
Released 1 month ago
Folk & Singer-Songwriter, Pop
CAME BACK I'm here to beg another no, that I do not know As I will post a video, I will learn To imitate those guys who become crazy with the mouse By dint of clicking a banner disappeared Without even stirring up something special in you that can also be called love, love for you. Here I find a text and tuck between 4 chords and a retro' tune Then I ask the bass to take the place between a piano and a flute And with the orchestra let's go around with the cymbal and a nice drum maybe it's true it would take a choir, a choir, a choir for you. All together we will intone this silly refrain that returns, that returns, that returns, always from you. Then, when a cello is made, it will emerge from nowhere What does it matter for those blows that have given us new freedom I learn to consider every person in the unique role he has I invite the producer, the record player, the mason, the waiter, his grandmother to dance here And all together we will go to the sea to build under the sun a videoclip of love, of love for you. All together we will intone this silly refrain that returns, that returns, that returns, always from you. Discography : http://jam.dj/vpe4 RITORNA Sono qui ad implorarti un altro no, che non lo so Come faro’ per pubblicarti un video, imparerò Ad imitare quei ragazzi che col mouse diventan pazzi A forza di cliccare un banner spariro’ Senza neanche suscitare in te qualcosa di speciale che si possa anche chiamare amore, amore per te. Ci trovo un testo e telo incastro tra 4 accordi e una melodia retrò Poi chiedo al basso di farsi il posto tra un pianoforte e un flauto traverso E con l’orchestra andiamo in giro con i piatti e un bel tamburo forse è vero ci vorrebbe un coro, un coro, un coro per te. Tutti insieme intoneremo questo ritornello scemo che ritorna, che ritorna, che ritorna, sempre da te. Quando poi si farà notte un violoncello dal nulla emergerà Cosa importa per quelle botte che ci hanno dato nuova libertà Imparo a considerare ogni persona nel ruolo unico che ha Invito qui il produttore, il discografico, il muratore, il cameriere, la sua nonna ballerà E tutti insieme andremo al mare a realizzare sotto il sole un videoclip d’amore, d’amore per te. Tutti insieme intoneremo questo ritornello scemo che ritorna, che ritorna, che ritorna, sempre da te.
by Lorenzo Pistolesi
Released 1 month ago
Folk & Singer-Songwriter, Disco, Funk
At the center of a city there is always energy of what the population hides from its conscience The roads are joined, the priests are arranged souls are lost and time still steals La depressione è una sensazione che portiamo dentro fino a quando il tempo non la tira fuori La depressione è una grande illusione che ci protegge talvolta dai momenti più difficili La depressione fa sentire le cose come fossero pesanti una montagna Questa depressione la taglierei con il coltello e sarei più bello Al centro di una città ci sta sempre l'energia di quello che la popolazione nasconde alla propria coscienza Le strade si congiungono, i preti si dispongono le anime si perdono e il tempo ruba ancora Sono qui con questa emozione a descriverla nei minimi particolari Sono qui in questa canzone a scoprire che non si può trovarne di diverse Piangere non servirà a farti passare al di là Tutto quello che posso fare è metterla sui ferri Tutto quello che posso fare è trasformarla in valore Al centro di una città ci sta sempre l'energia di quello che la popolazione nasconde alla propria coscienza Le strade si congiungono, i preti si dispongono le anime si perdono e il tempo ruba ancora Lorenzo Pistolesi: testo, musica, voce, chitarra, shaker, kazoo
by Lorenzo Pistolesi
Released 2 months ago
Folk & Singer-Songwriter, Meditation, Electronic, Dance & EDM
Faccio musica un poco tutti giorni cerco in giro le parole fino a quando tu non torni da questa tua foresta nella quale sei nascosta non sono sempre capace di trovarti una risposta che ti basta che ti basta che ti basta per lanciarti ancora nella mischia con la voglia di chi resta ad occhi aperti fino all'alba a scoprire quanto è bello il sole che esce dalla nebbia Lorenzo Pistolesi : Parole, musica, voce, Minilogue Fabio Mueller : Musica, minilogue, digitact
by Lorenzo Pistolesi
Released 2 months ago
Folk & Singer-Songwriter
Thanks to Stefy that create the initial sprout to let this song appear. Grazie a Stefy per aver creato il gemoglio iniziale di questa canzone.
by Lorenzo Pistolesi
Released 2 months ago
Folk & Singer-Songwriter, Pop, Live Recordings
Concerto Isolotto Aprile 2018 Live Lorenzo Pistolesi : musica, testo, voce, chitarra Fabio Mueller (tanzaff production): basso Leila Kramis : piano Carlo Maciocco : chitarra elettrica Allora penso che un attimo talvolta è quello che serve per far sbocciare una pianta un sole la pioggia e tanta tanta tanta pazienza perché la passione non è qualcosa che ti appiccichi addosso e basta la passione si coltiva con l'età perché sennò a cosa serve vivere quando vivere è solo aspettare e allora mettiti a costruire qualcosa di buono per te qualcosa che ti faccia sentire che bello respirare e allora anche una pecora sai si diverte a passeggiare insieme a noi perché il lupo cattivo non è detto che ti mangi sempre talvolta gli rimani indigesto perché il tuo paradiso talvolta non è detto che sia lontano basta aprire una mano ed accogliere un volo di un gabbiano e uno stormo di fagiani che non riescono a volare ma in compenso si divertono così e parole che escono come bisogni lontani le ali che nascondi dentro te non è importante quanta gente ti rimane intorno perché quello che conta è la relazione che ne hai con una sola perché lo sai ci sono talvolta guai quando la tua passione aumenta vedrai i tre ostacoli faranno a gara per manifestarsi ma sarà tua la scelta di gioire o fuggire però però però in quell'attimo tutte le amicizie che avrai creato nel tuo cuore potran servire se son sincere e le altre partiranno da sole
by Lorenzo Pistolesi
Released 2 months ago
Folk & Singer-Songwriter, italian song
E se la mia mente percorre tratti tristi e bui, Tu arrivi come un raggio di sole che mi scalda Ed attenua la mia malinconia. Mi allieti l’anima e il cuore. E allora vorrei vestirmi di colori e di petali di rosa E ridarti la vita ancora mille volte. Farti scoprire il senso delle cose Che ancora non conosco. Farti bere a sorgenti d’acqua, d’argento e d’amore. Donarti il coraggio Di cui sempre io ho ancora bisogno. Vorrei scoprire e vivere insieme a te La primavera di ogni stagione. Contare gli anni che passano e non rimpiangerli mai. Inebriarmi dei tuoi sorrisi, dei tuoi occhi, dei tuoi baci E accorgermi che accanto ho un tesoro inesauribile. Aiutarti a non sentire il mondo, sempre nemico, Se non è disponibile. Cantare con te un inno alla vita, Scacciare il buio dalla tua strada. Percorrere sempre e solo sentieri pieni di luce. Adriana, luglio 1981
by Lorenzo Pistolesi
Released 3 months ago
Folk & Singer-Songwriter, Live Recordings
Pazzo Normale Prima di fingere cerca di aiutare, Prima di andare prova anche a salutare Prima di indugiare ascolta queste parole Ma prima di morire fai all'amore Fai all'amore con chi non ha saputo mai soffrire Fai all'amore con la vita e con la tua idea Ed inventa una risorsa che sempre ti accompagnerà E a volte la vita resta anche se tutto va Ed inventa un motore che ti può portare qui Fino a scoprire quale sia il tuo vero alibì E la spazzatura un bisogno diverrà Quel giorno tutto rimarrà Perché c'è soltanto un presente nel quale la mente può ritrovarsi Perché c'è soltanto una storia tra noi Perché c'è soltanto la musica che ci permette di andare avanti Perché c'è soltanto un pazzo normale in questa città Testo, musica e voce : Lorenzo Pistolesi (Firenze) Con la Mediterrean Union Orchestra Voce : Ruba Aziz (Tripoli) Oud : Jalal Abdallah (Beirut) Basso : Fabio Mueller (Shaffusa) Piano : Leila Kramis (Ginevra) Chitarra elettrica : Carlo Maciocco (Cagliari) CC2018
by Lorenzo Pistolesi
Released 3 months ago
Folk & Singer-Songwriter, World
Trovati il secchiello Sono un musicista, scaldo la pista quando la pasta è ancora un po' scotta,perdo di vista tutta la posta che ancor non mi basta, arriva la busta del mio salario, faccio fatica a sbacare il lunario, se solo ci fosse un po' meno divario tra i nostri stipendi sarebbe piú bello che ognuno potesse trovare il secchiello per costruire sulla sabbia il castello dal quale ammirare stupito il paesaggio una prova concreta del proprio passaggio In questo mondo d'impermanenza, della nostra esistenza cosa ci resterà? soltanto il legame delle vere parole che hanno varcato il confine tra me e te Musica, testo, voce, chitarra, kazoo : Lorenzo Pistolesi CC2018
by Lorenzo Pistolesi
Released 3 months ago
Folk & Singer-Songwriter, Piano, canzone italiana, lirica, Classical
Musica : Luca Maciocco e Lorenzo Pistolesi Testo : Lorenzo Pistolesi Piano : Luca Maciocco Violoncello : Fabio Mueller Fotografia : Maurizio Leoni "Le persecuzioni che viviamo possono diventare arte" Verso la verità Parole cascate piove dentro di me E scopro un’anima un mondo racchiuso in sè E tu dolce compagna di cielo e di nuvole di sogni e paure Disegni un sorriso a chi lo coglie con gesto di poesia E poi magia tra noi Finestre aperte su prati lontani gli orizzonti che volano qua La musica è dolce e risveglia il comune cammino Che abbiamo vicino quasi dentro di noi Le voci sorprese a cercare nella verità Il profumo di quel che siamo si respira proprio nell’attimo in cui siamo qua Nel quale possiamo attingere, dipingere il nostro cammino Parole affrescate si disegnano in me E scopro un’anima un mondo racchiuso in sè E tu amico di un sogno che parla di musica di un bisogno che rende Paura e malinconia sorgenti di gioia e melodia E noi magia che poi Dubbi paure servono a far crescere gli eroi Il male che ci facciamo ogni giorno ci riconduce alla reltà Siamo fatti di seta uniti nel cuore da un filo invisibile che Vibra attraverso la storia e ci lascia nel tempo una scia un memoria Siamo astronauti come comete attirate dall’umanità C’illuminiamo ogni volta che il cielo tocchiamo Tra noi e il desiderio che poi Di un sogno lontano con voi Il cuore abbracciamo per poi Scoprire chi siamo noi
by Lorenzo Pistolesi
Released 4 months ago
Dance & EDM, Disco
Love! Dream! Sing! Tell me where? Tell me where we can? Amare! Sognare! Cantare! DimmiDove? DimmiDove si puó? Lorenzo Pistolesi : musica e voce, Minilogue e Reaper.fm Fabio Mueller : supporto tecnico CC2018
by Lorenzo Pistolesi
Released 4 months ago
Disco, Dance & EDM
Tell me where we can love, dream, sing? DimmiDove si puó amare, sognare, cantare? Lorenzo Pistolesi testo, musica on Minilogue and Reaper.fm Fabio Mueller supporto tecnico Ugo Leoni Picture CC2018
by Lorenzo Pistolesi
Released 4 months ago
Hip-hop & Rap, Pop, Electronic, Musicoin Sharism
Prendila tutta questa vita, perchè è la sola che ti è stata data, c'è solo un modo per renderla gradita è quello di volare fino alla tua meta. In collaborazione con Simber anche lui su Musicoin Collaboration with Simber on Musicoin too. Parole e melodia di Lorenzo Pistolesi Musica e armonia di Simone Bertolini Foto di Maurizio Leoni
by Lorenzo Pistolesi
Released 4 months ago
Folk & Singer-Songwriter, Pop
Sorrido abbasso gli occhi un'istante e penso a te, mi commuovo nel credere che sei qui vicino a me ..... Testo, musica, chitarra, voce : Lorenzo Pistolesi Piano : Luca Maciocco Violoncello e mixaggio : Fabio Mueller Foto: Maurizio Leoni CC2007
by Lorenzo Pistolesi
Released 4 months ago
Pop, Electronic
Abbracciarci ancora E il sole, le comete, le nostre illusioni, sono grandi le emozioni che son state già vissute e noi, siamo qui ad abbracciarci ancora.... Una canzona del 2006 Lorenzo Pistolesi testo e musica Immagine di Ugo Leoni CC2006
by Lorenzo Pistolesi
Released 4 months ago
Hip-hop & Rap
Tutto quello che mi serve per andare lontano è un foglio, una penna e un cuore nella mano. Lorenzo Pistolesi Testo, voce, Fabio Mueller Musica OP-1, Minotaur, Regata Colective: arrangiamento, missaggio, mastering CC2018
by Lorenzo Pistolesi
Released 5 months ago
Pop, Synth Pop, Electronic
Errore Tutto quello voleva cantare su una nave pirata, ma adesso tutto in lui piangeva stampata in viso quella sua risata, perchè non lo avete laciato cantare, perchè non lo avete lasciato sognare, in fondo era solo un ragazzo o un errore e adesso è soltanto un piccolo imperatore. Portami via da qui, portami via da qui, Portami via da qui, portami via da qui. Perchè non ci avete lasciato cantare, perchè non ci avete lasciato sognare, in fondo eravamo soltanto un errore e adesso riempiamo i sondaggi al televisore. Portami via da qui, portami via da qui, Portami via da qui, portami via da qui. Lorenzo Pistolesi testo, voce, basso (moog-minitaur) Fabio Mueller Op-1, mixage, mastering CC2018
by Lorenzo Pistolesi
Released 5 months ago
Live Recordings, Jazz & Blues
I confini che distanziano le persone sono gli stessi che ci distanziano dalle stelle, riempiono lo spazio infinito intorno alla mia pelle. Angelo Acocella batteria, Stéphane Fisch contrabasso, Leila Kramis piano e musica, Lorenzo Pistolesi voce e testo. Maurizio Leoni foto Recorded by A.M.R. & Regata Collective C2015
by Lorenzo Pistolesi
Released 5 months ago
Live Recordings, Jazz & Blues
Ma c'è chi aiuterà questo tuo destino, ti allontani dalla mano che ti porge e non riesci a amare piú. Angelo Acocella batteria, Stéphane Fisch contrabasso, Leila Kramis piano e musica, Lorenzo Pistolesi voce e testo. Recorded by A.M.R. & Regata Collective C2015
by Lorenzo Pistolesi
Released 5 months ago
Live Recordings, Jazz & Blues
La vanità trasformerà fino a scoprire che un bambino è la ricchezza piú preziosa che ci sia.... Lorenzo e i Prisme Angelo Acocella batteria, Stéphane Fisch contrabasso, Leila Kramis piano e musica, Lorenzo Pistolesi voce e testi. Foto di Maurizio Leoni C2015
by Lorenzo Pistolesi
Released 5 months ago
Live Recordings, Jazz & Blues
Sapevi che l'amore è un attimo nel cuore, un sogno in mezzo al mare, un bagno sotto il sole, un bacio sulle scale, un ballo mentre piove, la musica che smuove l'anima è fa girare il mondo.... Lorenzo e i Prisme Angelo Acocella batteria, Stéphane Fisch contrabasso, Leila Kramis piano e musica, Lorenzo Pistolesi voce e testi. Foto di Maurizio Leoni C2015
by Lorenzo Pistolesi
Released 5 months ago
Live Recordings, Jazz & Blues
Guarda l'orizzonte dentro te, riflessi d'innocenza fagile, ti cambiano, t'inventano una nuova realtà fatta per credere, essere, esistere per cambiare il mondo accettare il mondo, inventare un mondo. Lorenzo e i Prisme Angelo Acocella batteria, Stéphane Fisch contrabasso, Leila Kramis piano e musica, Lorenzo Pistolesi voce e testi. Foto di Maurizio Leoni C2015
by Lorenzo Pistolesi
Released 5 months ago
Live Recordings, Jazz & Blues
Ricercando un fuoco spento dentro al cuore troverai la libertà di resistere a quel vento che ti fa spingere e trovare in noi quella fantasia che credevamo non ci fosse piú. Angelo Acocella batteria, Stéphane Fisch contrabasso, Leila Kramis piano, Lorenzo Pistolesi voce. Foto di Maurizio Leoni C2015
by Lorenzo Pistolesi
Released 6 months ago
Live Recordings, Jazz & Blues
Angelo Acocella, batteria Stéphane Fisch, contrabasso Leila Kramis, piano Lorenzo Pistolesi, voce Salvati dalle paure, salvati dalla realtà, dalle parole piú scure che girano in tondo di notte si sa..... Recorded by A.M.R. & Regata Collective C2015
by Lorenzo Pistolesi
Released 6 months ago
Disco
Romantic Italian Discotheque Disco Italia Amore Lorenzo Pistolesi : testo e musica Fabio Mueller : sound ingeneering, basso, mixaggio e mastering Cerchi un equilibrio dentro me, che ti possa assicurare il quieto vivere Candide parole tra di noi, che nascondono paure non risolte sai E quegli sguardi duri e noi, come fucili spari e poi, nell’aria resta ancora quell’odore di bruciato Quand’è che impareremo a gustare a pieno la realtà che tutti i giorni ci circonda e c’incoraggia a viverla Viverla anche quando tutto il mondo ti è crollato addosso Ogni giorno fino in fondo in perfetto accordo con Tutti i desideri che ti bruciano ancora dentro Questo è quello ti che basta per trovare tutto il resto Cercati il cammino piú sincero per restare sempre un po' in contatto con i tuoi compagni Non serve sai fuggire sempre piú lontano se hai in mano la mappa dei tuoi sogni
by Lorenzo Pistolesi
Released 6 months ago
Jazz & Blues
Perché così difficile alzarmi la mattina Trovare quella rima guadagnare poi la stima Di me stesso e della vita che ogni giorno salgo in fretta Controvento e controvoglia ma stasera sono in vetta Cosa importa se ho le lacrime il dolore sottopelle Se la rabbia mi divora sono qui a pagare gabelle Tutti i giorni una ferita mi rialzo tutto a posto Tu sei sempre più atterrita il nostro mondo e ancor più vasto Son sprovvisto di una spada quando cerco la mia preda Una rima che mi aggrada o una frase che mi allieta Non ci serve poi rovazzi per andare a comandare Basta farti quattro passi nella meccanica del cuore La meccanica del cuore la meccanica del cuore la meccanica del cuore È da lì che tutto nasce e dove tutti si dimora Quando non hai più J-Ax a consigliarti la parola Nel silenzio della notte il cuore batte forte in gola Per paura delle botte, dell'amore incontrato a scuola Non ti serve Jovanotti, la Mannoia o Vasco Rossi Basta farsi quattro passi nella meccanica del cuore La meccanica del cuore la meccanica del cuore la meccanica del cuore Lorenzo Pistolesi : Voce, chitarra e kazoo Luca Maciocco : Piano Fabio Mueller : Basso Maurizio Leoni : fotografia CC2017
by Lorenzo Pistolesi
Released 6 months ago
Folk & Singer-Songwriter, italian song, italiano, italia
Romantic Italian song. Looking inside you will find a fragile mirroir that allow to came back to you.... Lorenzo Pistolesi guitar and voice. Fabio Mueller bass. Luca Maciocco piano Parole E mi accorgo che mi sono allontanato dal cammino che avevo tracciato e mi trovo e mi ritrovo nella foresta che da sempre ho cercato in questa busta Ho aperto per caso il mio destino ho trovato dentro molto di quello che non ero di quello che non ero Agili paure m’incoraggiano a soffrire come un moscerino appeso a un filo e mi ritrovo in un attimo a scoprire la vanità schiacciata Dentro a un desiderio immane di vedere dentro di me ogni singola cellula dirigersi verso chi da sempre ha potuto lasciarmi Correre via immaginarsi ancora un po’ la malinconia come se solo bastasse trovarsi un'idea che ci riporta da sempre qui E vedo dentro di me che c'è uno specchio fragile che mi riporta da te come immagine labile che sta danzando ormai come un cammino sterile nel quale posso piantare tutto quello che tu hai E mi ricambio con te in questa estate immensa e mi disegno la vita come se fossi in una foresta amore Non mi lasciare mai come se questo quadro fosse stato dipinto per Correre via immaginarsi ancora un po’ la malinconia come se solo bastasse trovarsi un'idea che mi riporta da sempre qui E vedo dentro di me che c'è uno specchio fragile che mi riporta da te come immagine labile che sta danzando ormai come un cammino sterile nel quale posso piantare tutto quello che tu hai CC2016
by Lorenzo Pistolesi
Released 6 months ago
Pop
Sto cercando ancora di ricordare, quel giorno nel quale ti vidi partire, tanta gente che voleva vederti guarire, dalle proprie paure..... Voce, chitarra, musica e testo : Lorenzo Pistolesi Piano : Luca Maciocco Basso : Ivan de Luca Batteria : Thierry Paley Registrazione ; Under the Bridge Studio Mixaggio, pseudo mastering : Regata Collective CC2004
by Lorenzo Pistolesi
Released 6 months ago
Pop
Lo scopo della vita per ognuno è diverso, ognuno fa quello che puo', lo scopo di questa vita per ognuno è uguale, rinunciare a tutto quello che fa male ed aprirsi un po'..... Testo, musica, voce, chitarra : Lorenzo Pistolesi Piano : Luca Maciocco Batteria : Thierry Paley Basso : Ivan de Luca Registrazione ; Under the Bridge Studio CC 2017
by Lorenzo Pistolesi
Released 6 months ago
World
Da una poesia di Adriana Leoni, si è aperta una nuova esistenza..... Testo : Adriana Leoni Musica e chitarra : Lorenzo Pistolesi Violoncello : Dimitri Shamev Chitarra elettrica : Carlo Maciocco Batteria : AMR E io non so cos'è che mi ha penetrato giú fino in fondo all'anima, che mi ha stordito, che mi ha fatto nascere un'altra volta. Che mi ha lasciato li carica di sensazioni arcaiche lontane, dolcissime..... CC2016
by Lorenzo
Released 7 months ago
Pop
Passage of an era ...it is something that changes humanity and does not only change it outside, but also the inside of you because you decided to live in this age... Lorenzo Pistolesi : Guitar and voice Luca Maciocco : E Piano Ivan de Luca : Bass Thierry Paley : Drums CC2016
by Lorenzo Pistolesi
Released 7 months ago
songwriter, Vocals & Acapela, World
Lorenzo Pistolesi : Voce e chitarra Luca Maciocco : Piano Dimitri Shamev : Violoncello Inizierei ogni giorno a scoprire chi sono davvero Inventerei una nuova agricoltura sociale E lei è soltanto un'idea Come una lana accesa come una televisione in cammino … Il colore delle scarpe che camminano da sole è uguale alla pioggia che scende in questo istante E una pecora che guarda dolcemente il suo futuro di perplessità Come le foglie che sugli alberi rimangono, come una stella che cade lontano Come un parcheggio vuoto una mano un incredibile aeroplano che si libra nell'aria Am G F F Io mi ricordo bene di quando Tu eri vicino a me in questo istante collerico Ed ero io contenta di crescere nelle tue braccia l'amore che hai l'amore che Non hai saputo darmi è che non mi darai Mi chiamo Chiara E ho 10.000 sogni sotto la mia veste foderata Sogni sogni che ogni giorno Mi fanno svegliare la mattina presto eeeeeeeeeee crederci un po’ Come un'esistenza sottile Provo a crederci adesso provo a crederci nel mio interesse personale Di volere un mondo nuovo per l'intera umanità Anche se il punto centrale sono io …
by Lorenzo Pistolesi
Released 7 months ago
Pop
Mondo virtuale Chitarra e voce : Lorenzo Pistolesi Piano : Luca Maciocco Violoncello : Dimitri Shamev Vedo lontane le tue carezze, brillano di una luce inesistente, come due giraffe che si guardano qui, io ero accompagnato dai meie sogni. La gratitudine scoppiava in mezzo al deserto come una danza lontana, come quella persona che avevi perso. Tutto intorno la pace, tutto intorno la luce del sole, tu camminavi da 20 anni con in mano il tuo registratore. Decidesti finalmente di operare un cambiamento, quello di capire fino in fondo cosa c'era che non era spento e cominciasti a soffiare sulla brace che rimaneva in mezzo al tuo accampamento e scopristi che la luce non era solo una questione di portamento. Decidesti di bruciarti un po' d'ingenuità, fino a recuperarti in questa grande e immensa città e immensamente questo presente ti porto' via perchè non sapevi piu' dov'era la tua scia. Sono semplici parole quelle che hai lasciato andare in questo vero mondo virtuale e ti ricordo che la storia talvolta si è mescolata con l'amore. Improvvisamente scopristi la strada piu' veloce che ti poteva portare in cima a questa tua grande missione di pace. Improvvisamente tu apristi quella gabbia nella quale eri da sempre legato e capisti che la rabbia non sempre porta con se un peccato, e scopristi che la rabbia non porta sempre con te un peccato. CC2016
by Lorenzo Pistolesi
Released 7 months ago
Folk & Singer-Songwriter, italian song, italiano, italia, Rock, Indie
Desalariato provvisorio Violoncello : Dimitri Shamev Chitarra, voce : Lorenzo Pistolesi Coraggio amico mio, sono 10 anni che lavori come un barbaro, sono 10 anni che spezzi la catena, e te la trascini addosso come se fossi la tua chimera, quotidiana con la quale fare a gara CC2016
by Lorenzo Pistolesi
Released 7 months ago
Jazz & Blues
Siamo qua ogni giorno fedeli, siamo già ogni giorno sereni siamo già con le mani sui freni Abbiamo già iniziato a pedalare ma l'equilibrio non c'è, non abbiamo iniziato a pedalare ma l'equilibrio sta qua, io mi diverto accompagnarmi al fa Lascia andare le parole lascia andare le parole, lascia andare le parole lascia andare le parole, inventando un po' di sole dentro al cuore ce n'è tanto che si puó anche regalare Mi ricordo di te dove sei, mi ricordo di te come stai, il tuo silenzio mi conduce a una nuova realtà Lascia andare tutto quello che hai adesso, butta tutto tranne la famiglia butta tutto nel cesso, e poi tira bene lo sciacquone e comincia a cantare Vedrai le parole usciranno da sole, perché il vuoto che hai creato è tutto quello che hai vissuto è qui oh qui, fino al tempo di trovarti in questo istante con me SHORT SOLO Segna ancora il tuo passaggio tra le stelle, segna ancora il tuo passaggio tra le stelle, segna ancora il tuo passaggio tra le stalle che differenza c'è C'è solo l'odore che ci fa dimenticare che tutto quello che hai, è una storia fugace è una luce rapace che ti coglie in questo momento, non hai la crema non hai la crema cosa ci servirebbe nel tuo sgomento Inizia a camminare lontano dai riflettori, cosa t’interessa di fare la star oppure di trovarti dai dottori, quelli sì che ti giudicheranno come un poeta normale SHORT SOLO Invece no io sono solamente un cantante, che trova le parole giuste che trova il ritmo mancante, da una foglia ci può creare un albero e da un albero può trovarci le radici felici Siete voi felici ogni volta che ascoltate il vostro cielo che suonerà per voi, siete felici perché luci non non ci sono quando nella nudità della tua realtà ti troverai, a capire che ci sono solo le tue perplessità SHORT SOLO Ritorniamo da capo, ritorniamo qua, ritorniamo da capo, ritorniamo qua ritorniamo ritorniamo qua ritorniamo ritorniamo qua.
by Lorenzo Pistolesi
Released 7 months ago
Pop
La mia religione è la tua felicità, la mia professione è condividerla, la mia preghiera è realizzarla, la nostra azione per l'umanità. My religion is your happiness, my job is to share it, my prayer is to realized it, our action for humanity English translate how beautiful is this life, spent searching for your favorite song, passed to mix everything that the fingers could not tighten, and it seems that sometimes it's over, but you just cry the joy of being alive, you just have to tighten those dreams that sometimes you failed to grasp, my religion is your happiness, my profession is to share it, my prayer is to realize it, our action for humanity
by Lorenzo Pistolesi
Released 7 months ago
Hip-hop & Rap
MILLE PAROLE Dany e Lorenzo E sono qui che cerco le parole tra le mille parole che non riuscivo a dire tra le mille parole con le quali ti ho potuto ferire, ti ho potuto sentire, ti ho potuto capire. Sono qui proprio tutte tutte le parole che, tra le mille parole avrei potuto dire a te, tra le mille parole che abbiamo lasciato, che abbiamo dimenticato. Vita dopo vita addormentato e alla ricerca di un rifugio nell'amore, come chimera, come un segugio affamato che giudica e con non vuol esser giudicato. E adesso qui cosa pensare, cosa si può dire, cosa si puo fare, solo il presente mi rimane per pregare per la felicità della gente, rapidamente, questo è il mio pensiero costante, questo è il mio pensiero costante. (X2) Allora ditemi come si puo' dimenticare il motivo per cui siamo qua partecipare alla gioia dell'umanità come cercare la nostra vera identità. (X4) CC2015
Sei
by Lorenzo Pistolesi
Released 7 months ago
Folk & Singer-Songwriter, cantautore
Sei Cercami lontano nei desideri che hai di te, con il sogno di un gabbiano io sono li con te Cercami soltanto in quei bisogni che tu hai, di disegnare con il canto il nostro mondo sai Il nostro mondo sei, il nostro mondo sei, il nostro mondo sei. Cercami nel mondo quella tua vera identità, questo è il bene piu' profondo per l'umanità Cerca fino in fondo tutto il coraggio che tu sei di essere in ogni secondo quello che sei, quello che sai, quello che vuoi, quello che dai. L'universo è un immenso riflesso nascosto nel fondo dell'anima. Il coraggio di un viaggio da sempre dentro di noi Musica e testo : Lorenzo Pistolesi Piano : Luca Maciocco Backing vocal : Julia Halley CC2012 Lorenzo Pistolesi
by Lorenzo Pistolesi
Released 7 months ago
Folk & Singer-Songwriter, italian song, italiano, italia, Rock, blues
Tutto quello che ti ho chiesto non lo meritavo Forse perché mi è rimasto ancora un dubbio dentro me Hai scelto adesso un altro posto per viverti un po' tutto il resto Ti può anche bastare per sopravvivere Tutto tutto quel silenzio che abbiamo costruito Adesso fa anche più rumore di un treno accelerato Tutto tutto quel disegno che abbiamo cancellato Adesso mi ritorna chiaro come un quadro immacolato Adesso che mi sono rimaste in testa nitide canzoni Per dare un senso più profondo e vero a certe mie emozioni E sono sempre qui a sognare con la musica e con la poesia Mi può anche bastare per sopravvivere
by Lorenzo Pistolesi
Released 7 months ago
Electronic, Pop
Italian Electronic Pop Lorenzo e Debora ; testo e musica Parlami di tuo figlio di tutto quello che ti ha lasciato Di qualche suo piccolo peccato e fino a quando lui ci ha creduto Parlami di tuo figlio l'ho visto correre su quel prato Con la chitarra un po' senza fiato sempre sempre più innamorato Nello spazio tempo ogni istante è immenso invece qui invece il qui invece quiiii Abbiamo i minuti contati perché stanno smontando le panche Abbiamo i minuti contati perché si sta seccando le branchie Abbiamo i minuti contati perché hanno innaffiato le piante Proprio per te proprio per te proprio per te Parlami di tuo figlio di tutto quello che tu gli hai dato In un sorriso mai disperato per il coraggio di aver vissuto Parlami di tuo figlio se vedi ancora quel suo sorriso Imbambolato anche un po’ narciso vivi già nel suo paradiso
by Lorenzo Pistolesi
Released 7 months ago
Pop
LAVATIVO Lorenzo Pistolesi : testo, musica, voce, chitarra, mixaggio, montaggio Naomi : Riprese, montaggio Stéphanie : Riprese, montaggio Gioia, Langdma e Marsia : Comparse Fabio : Mixaggio, pseudomastering e OP-1 Vincent : Fotografia LAVATIVO Sono un lavativo e veramente io non ci capisco niente Di questa costante che ci fa muovere solo quando c'è il contante E quando non ho più quattrini mi si bucano i calzini Mi si stropiccia la camicia mi si riapre la ferita Però però credendo a questo ho finito per dimenticarmi il resto Imparerò a non barare quando si tratta di decidere il mestiere Col quale poter guadagnare senza neanche esagerare E piano piano diventare un cantautore un cantautore perché Tutti quegli anni passati a soffiare su un foglio parole rimaste da sè Ogni più piccola lettera è il seme di una nuova canzone che canto per te ..... Non ci sono altre alternative a questa vita tutta ostacoli e vittorie Talvolta sembra quasi sia finita ma è solo un modo per riprendersi la vita Scartando bene il provvisorio, l’utopistico e il superficiale poi finisci per trovarti l'essenziale Mi accompagni in questi miei sogni e non ti discosti da quella che sei L’unica donna ogni giorno m’insegna il modo migliore per stare con me Amare perchè non c'è cosa che al mondo non è per stare con te
by Lorenzo Pistolesi
Released 7 months ago
Folk & Singer-Songwriter, italian song, italiano, italia, Rock, blues
Orso Bipolare Orso Bipolare che ti trascini giu non sai dove andare non c'è piu ghiaccio per vivere e nuotare non c'è piu posto per vincere o cacciare Orso bipolare è molto stretto qui non puoi respirare ma sono tante le parole oscure ti chiedo scusa per le mia paure impareremo anche a rinunciare a quel bisogno umano d'inquinare che ci accompagna in quel nostro mestiere di consumare senza usufruire di questa gioia che non costa niente di questo amore stretto nella mente della natura che porti nel ventre di questa rabbia che ti puo servire per imparare ancore un po' a sentire quell'emozione che ti esplode dentro quando ti lasci andare a questo canto che ti accompagna ormai da tanto tempo Lorenzo Pistolesi : testo, musica, mixaggio, montaggio National Geographic : prese video CC2017
by Lorenzo Pistolesi
Released 7 months ago
Folk & Singer-Songwriter, italian song, italiano, italia, Rock, blues
Stella Stella non cadere solo tu puoi illuminare Questo mondo proprio adesso ha iniziato un po' a bruciare Stella non restare appesa a questo grande mare Tra le onde si riflette chiaro qual’è il tuo sentire E quanto è bello respirare anche se sai già nuotare Si può anche rimanere addormentati sulle scale Quel Giudizio Universale dai retta a me lascialo stare Basterebbe solamente rinunciare a giudicare Perche perche la tua risorsa da sempre è ciò che ci basta Non finirà mai la nostra giostra girerà sempre intorno a te Stella non temere solo tu ci puoi guidare Nella notte più glaciale ancor più forte puoi brillare Stella sotto al mare tanti pesci fai nuotare Le tempeste non ti sfiorano e il fuoco non ti può’ bruciare E quanto è bello respirare anche se sai già nuotare Si può anche rimanere addormentati sulle scale Quel Giudizio Universale dai retta a me lascialo stare Basterebbe solamente rinunciare a giudicare Perche perche la tua risorsa da sempre è ciò che ci basta Non finirà mai la nostra giostra girerà sempre intorno a te Lorenzo Pistolesi : Testo, musica, chitarra, arrangiamento, mixaggio, montaggio, pseudo mastering Claire Dairbaud : Camera(wo)men, consigli tecnici Dimitri Shamev : Violoncello CC2017
by Lorenzo Pistolesi
Released 7 months ago
Folk & Singer-Songwriter, italian song, italiano, italia, Rock, blues
Testo, musica, mixaggio, montaggio, pseudo mastering : Lorenzo Pistolesi Piano: Luca Maciocco Basso e mixaggio : Fabio Mueller Flauto: Sylvain Rhoner La strada su cui puoi contare Ancora non lo so cosa devo dire, spesso mi nascondo per paura di ferire o soffrire La vita insieme a te è una continua speranza, anche se spesso mi ritrovo da solo seduto in questa stanza Mi ricordo quella lotta dura con quella mia chimera nera, in quella notte scura in preda alla paura, preghiera Tutti tentativi passati per trovare un equilibrio precario, musica e poesia per arrivare fino a te Tutte quelle volte che ho pianto e mi son rimasto accanto a scoprire quanto era profondo il legame tra me e il canto Quanto era grande il mondo quando da bambino, lo immaginavo ad occhi chiusi, i capelli al vento e in tasca il mio destino E adesso ci sei tu che guardi con quegli occhi di bambina Un padre che non è solo il riflesso del ruolo che lui da, ma soprattutto il risultato della stima Stima che ogni giorno rincorro, in equilibrio fragile su questo bordo, tra il mondo dei figli e quello dei padri Padri che dubitano, padri che fingono, piangono, ridono, scappano, cercano, cascano, tremano, amano, perdono tutto poi ritornano su Credono che in fondo il mondo gli sia stato un po’ negato però’, essere padre oggi ma che coraggio smisurato Questa è la strada su cui poi contare, strada della tua salvezza, certezza di un mondo ancora da sognare Questa è la strada su cui puoi contare, strada fatta di saggezza, bellezza di un mondo ancora da cantare Tutte quelle volte che ho pianto e mi son rimasto ….. E in tasca il mio destino Con in tasca il mio destino, poi le tasche si sono bucate Ho salutato la mia terra, mia madre, mio padre, ed ho iniziato il mio cammino, d’estate. Su una Regata primavera e in quell’autunno inoltrato, facevo i primi passi, aprivo un po’ i miei sacchi su quel sogno spudorato REFRAIN Quanto era grande il mondo quando da bambino, lo immaginavo.
by Lorenzo Pistolesi
Released 7 months ago
Pop
CC 2017 Prendetemi questa chitarra i vestiti le scarpe e la terra Mi resterà sempre la voglia di toccare con mano una stella Perché oltre i nostri confini che avevamo così ben definito Ci sono talvolta i destini che il mondo non ci aveva fornito Per quanto potrai essere diverso dal codice vestimentare Son sempre il lavoro e l'impegno che metterai nei sogni da realizzare A farti trovare la strada a sprigionare tutta l'energia Che ci vuole ogni giorno per vivere vincere e sopportare ogni malinconia Tentare tentare per tutta la vita a scoprire, qual’è in fondo il sogno migliore Al quale mai tu potrai rinunciare, anche se non lo sai definire Come un'onda che non puoi fermare Tentare di vincere ogni giorno almeno un po’ Ogni giorno vincere almeno un po’, ogni giorno vincere almeno un po’ Non c’è cosa più triste di un sogno mai realizzato Che resti ogni giorno rinchiuso nel cassetto di un cuore affannato Non c’è cosa piú bella di un sogno da realizzare Quello che ti da la forza di cadere, rialzarti e tentare English translate : Almeno un po' (Win at least a little) Almeno un po’ ( Take this guitar, the clothes, the shoes and my land I will always have the desire to touch a star Because beyond our borders we had so well defined There are sometimes the destinies that the world had not given us As much as you can be different from the dress code It is always the work and the commitment you will put into dreams to be realized To make you find the way to release all the energy What it takes every day to live win and endure all melancholy To try to discover for the rest of your life, which is the best dream in the end Which you can never give up, even if you can not define it Like a wave that you can not stop Try to win every day at least a little Every day win at least a little, every day win at least a little There is nothing sadder than a dream ever made That remains every day locked up in the drawer of a busy heart There is nothing more beautiful than a dream to be realized What gives you the strength to fall, get up and try To try to discover for the rest of your life, which is the best dream in the end Which you can never give up, even if you can not define it Like a wave that you can not stop Try to win every day at least a little Every day win at least a little, every day win at least a little English Traslation Take me this guitar, my clothes, my shoes and my land Because beyond our borders we had so well defined There are sometimes the destinies that the world had not given us As much as you can be different from the dress code It is always the work and the commitment you will put into dreams to be realized To make you find the way to release all the energy What it takes every day to live win and endure all melancholy To try to discover for the rest of your life, which is the best dream in the end Which you can never give up, even if you can not define it Like a wave that you can not stop Try to win every day at least a little Every day win at least a little, every day win at least a little There is nothing sadder than a dream ever made That remains every day locked up in the drawer of a busy heart There is nothing more beautiful than a dream to be realized What gives you the strength to fall, get up and try To try to discover for the rest of your life, which is the best dream in the end Which you can never give up, even if you can not define it Like a wave that you can not stop Try to win every day at least a little Every day win at least a little, every day win at least a little