by ArgotDigammaMusic

published on

Diabolus In Musica «Stavo studiando la mia parte... E c'è quel passaggio, quell'intervallo... infernale... Non dovrebbe essere consentito di scrivere certi accordi. Quali? Oh, non ditemi che voi non lo sapete. È proprio da quelle pause, da quegli intervalli, che entrano i fantasmi, il buio, il gelo... E a quel punto la musica fa di te ciò che vuole: come puoi difenderti da qualcosa che promette, promette, e non mantiene mai, mai? Mi dica: a Lei, che cosa Le ha promesso? Quello che promette a tutti: la gioia, la serenità, l'oblio, e che tutti saremo felici, tutti accettati, anch'io... E invece non è vero: no, no!» (L'oboista dal film "La voce della luna" di F. Fellini)

Musicoin